Maggio al Solferino

Si apre domani uno scoppiettante mese di maggio per Torino, all’insegna di eventi, mostre e del tanto atteso Eurovision Song Contest.

Non ci sono soltanto le due semifinali e la finale, martedì 10, giovedì 12 e martedì 14 maggio al PalaOlimpico. Molti altri eventi ruotano attorno al grande festival musicale internazionale che Torino si prepara ad ospitare.

E proprio per essere parte di questa grande atmosfera di festa, ritorna al Ristorante Solferino l’Orario Continuato:

da sab 7 maggio a dom 15 maggio,

orario continuato dalle 12.15 alle 22.30

Il fulcro della kermesse canora sarà il Pala Olimpico, in corso Sebastopoli, di fronte alla grande area verde di piazza d’Armi e accanto allo stadio Grande Torino. Conosciuto dai torinesi prima come PalaIsozaki dal nome dell’architetto che lo aveva realizzato per i Giochi invernali di Torino 2006 e poi come PalaAlpitour, luogo di grandi concerti ed eventi. In occasione dell’Eurovision il palazzetto ha dovuto cambiare nome per ragioni di sponsor.

Anche il Valentino sarà in fermento. Da sabato 7 a sabato 14 maggio, al Parco del Valentino, ci sarà un vero e proprio villaggio aperto a tutti dalle 11 del mattino fino a mezzanotte.

Si alterneranno oltre 200 testimonial, attivisti e artisti. E sui grandi schermi allestiti all’interno del parco, martedì 10, giovedì 12 e sabato 14 maggio si potrà assistere alla diretta delle semifinali e della finalissima di Eurovision Song Contest.

L’arrivo delle delegazioni è già iniziato e il 4 maggio inizieranno le prove degli artisti e i soundcheck. L’8 maggio è invece prevista alla Reggia di Venaria una serata di gala.

E’ online da qualche giorno, nel portale internet della Città di Torino, il sito www.comune.torino.it/eurovision che raccoglie il calendario di Eurovision Off con oltre 240 iniziative culturali, di spettacolo e turistiche organizzate nel capoluogo piemontese nel periodo dell’Eurovision Song Contest.

In occasione della grande kermesse e del grande numero di eventi, il Ristorante Solferino ha deciso di raccontare la sua Torino attraverso una cartolina celebrativa, che rappresenta nelle immagini e nei colori, la bellezza, la storia, la tradizione di Torino.

La cartolina è stata realizzata da Giuseppe Cappiello aka “Cocciatosta” nostro collaboratore e artista attivo nelle decorazioni di interni.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Archivio articoli