Il Ristorante Solferino vi regala un weekend pasquale a orario continuato.

Da sabato 31 marzo a lunedì 2 aprile, apertura dalle 12,15 alle 22,30.

Perchè? Proviamo a spiegarvelo.

Inutile negarlo: Torino è la città della primavera. Oltre ad essere meta di viaggi di turisti italiani, è anche una delle più importanti tappe dei viaggi di turisti extraeuropei ed il raffinato luogo in cui turisti francesi, tedeschi e belgi decidono di trascorrere una breve vacanza.

Ad esempio per ammirare Palazzo Madama, le sue mostre, il suo museo, le sue esposizioni, il Teatro Regio, l’Archivio di Stato che custodisce documenti di valore inestimabile, da Carlo Magno ai giorni nostri.

E dietro svetta il capolavoro di Antonelli, la Mole, questa strana compagna dello Skyline che rappresenta una presenza sempre rassicurante, simbolo della rottura di schemi che evidentemente non da ieri Torino rappresenta.

E ancora la Biblioteca Reale primo dei meravigliosi scrigni del Polo Reale, splendida, custode dei capolavori di Leonardo da Vinci che il mondo intero invidia ed ammira.

E i giardini reali, con la splendida fontana dei tritoni.

Il duomo e la Sindone, la Cappella di Guarini, Palazzo Chiablese con le sue splendide mostre d’Arte, via Garibaldi, via Micca, via Roma ed in fondo il meraviglioso salotto di Piazza San Carlo ed il profilo rassicurante di Porta Nuova.

La tappa al Museo del Cinema, splendida opera di allestimento di Confinò, che fa il paio con il Museo dell’Automobile di Corso Unità d’Italia, un libro aperto nei ricordi della motorizzazione, ricco di mezzi fantastici e unici, ma anche dell’umanità raccolta nel piccolo abitacolo della Fiat Cinquecento che ha motorizzato l’Italia.

Il fantastico Museo Egizio, vicinissimo al Museo del Risorgimento che racconta vividamente la storia degli ultimi 150 anni d’Italia.

E molto altro.

Poi, in Piazza Solferino, dominata dalla Fontana dell’Angelico, c’è il Solferino.

E il Solferino vive la sua attività nel cuore pulsante della città, dove spesso si incrociano i turisti ed i torinesi che vogliono “vivere” la loro città.

Serve dunque trovare un equilibrio, la giusta soluzione per poter soddisfare i clienti con un servizio di livello, ma sufficientemente flessibile da permettere la visita alla città senza il problema logistico di dover incastrare il pranzo o la cena tra probabili code museali e mostre dalla visita non breve.

Soprattutto in weekend particolari come quello delle festività Pasquali.

Il nostro lavoro non può, non vuole fermarsi ad un’offerta di ristorazione, perché crediamo nel radicamento nel territorio.

Al Ristorante Solferino nulla è lasciato al caso, per offrire 7 giorni su 7 un supporto a 360°

Ecco perchè abbiamo raddoppiato gli sforzi, preparato in ogni dettaglio un servizio speciale, abbinando alla grande esperienza di ristorazione un supporto adeguato per il periodo pasquale.

Mutuando l’esperienza positiva degli ultimi anni, abbiamo predisposto un servizio con orario continuato e cucina operativa tra le 12.15 e le 22.30.

Il servizio con questi orari sarà effettuato nelle giornate di:

  • Sabato 31 marzo
  • Domenica 1 aprile (Pasqua)
  • Lunedì 2 aprile (Pasquetta).

Ci piace rimarcare che tantissime referenze indichino come con il nostro personale si possa dialogare con la clientela in diverse lingue straniere per suggerire percorsi gastronomici di tradizione, con passione e competenza.